La festa della mamma

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa settimana la classe 1E di scuola primaria ha lavorato, sempre con il metodo del WRW, sul testo poetico “Che cos’è una mamma” di Francesco Pastonchi.

Dopo aver letto il titolo ai bambini ho posto loro la stessa domanda: che cosa è per voi la mamma?

Le risposte sono state varie: è amore, è una persona che si prende cura di me, è una persona che mi dà il cibo o che si preoccupa quando sto male o sono triste….

Ho quindi chiesto di prendere il taccuino e scrivere le risposte a questa domanda, usando un attivatore grafico.

Siamo quindi passati alla lettura ad alta voce delle prime strofe del testo poetico per passare successivamente alla negoziazione dei significati: perché il poeta scrive che la mamma è come un albero? Qual è l’intenzione del poeta nel paragonarla ad un albero? Anche in questo caso i bambini hanno risposto prontamente che, come l’albero ci dà frutti, fiori, rami…anche la mamma ci nutre, ci dà amore.

Stessa operazione con le altre strofe del testo poetico.

Abbiamo così scoperto cos’è una similitudine e come va usata all’interno di un testo. Ci siamo quindi divertiti a crearne di nuove.

Una mamma è come….una rosa. ” Perchè?Perché….la rosa è bella, profumata, colorata

“Una mamma è come…. un angelo.” “Perché…l’angelo è buono, ci protegge, è gentile.”

“Una mamma è come…una stella.” “Perché…la stella è luminosa, è bella, ci guida.”

Come ultima attività ho chiesto ai bambini di indossare le vesti di uno scrittore e scrivere loro stessi qualcosa alla loro mamma. Ecco alcuni testi…

Alla fine abbiamo raccolto tutte le pagine e realizzato un libro-dono per la mamma.

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Daniela ha detto:

    Bellissima attività, e metodo molto efficace, complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.