Anche gli alunni dell’Istituto Armaforte gridano a gran voce “NO ALLA GUERRA!”

“Ma lo sai cos’è la guerra? La vergogna della Terra …”

La filastrocca “Conquista la pace” di Germana Bruni a proposito della guerra recita: “E’ una vergogna della Terra, la stupida presunzione di trovar la soluzione con le armi e la violenza, per assurda prepotenza”.

I nostri studenti, fortunatamente, non hanno mai vissuto la guerra, forse ci hanno giocato, qualche volta, alla guerra. Il conflitto russo-ucraino che imperversa in questi giorni, così assurdo e inimmaginabile nel XXI secolo, li ha messi, tuttavia, di fronte ad una dura realtà: la guerra esiste veramente, non è un gioco. Sono molto preoccupati e impauriti i nostri bambini e i nostri ragazzi. Ne parlano a casa con i genitori, ne sentono parlare in tv mentre scorrono le immagini di città distrutte dai bombardamenti, di mamme e bambini in fuga; si mostrano desiderosi di sapere, di comprendere.

Per tale motivo, in tutte le classi gli studenti sono stati coinvolti in conversazioni guidate rassicuranti, durante le quali hanno potuto soddisfare la voglia di conoscere le motivazioni del conflitto, anche se un motivo valido da giustificare un’aggressione non esiste, ed esternare liberamente pensieri e paure. Sono seguite attività di educazione alla pace finalizzate all’interiorizzazione dei valori universali di pace, fratellanza, solidarietà umana e all’analisi dell’art.11 della Costituzione che ribadisce il principio di non belligeranza e di ripudio della guerra dell’Italia e degli obiettivi dell’Agenda 2030 che mettono in primo piano l’importanza della pace universale come fondamento dello sviluppo sostenibile.

Alla fine del percorso, quasi ad esorcizzare le paure della guerra, gli alunni hanno inondato di colori le loro classi con la realizzazione di bellissimi e significativi disegni e cartelloni sulla pace sui quali spiccano le parole WE WANT PEACE…NO WAR! per esprimere la loro vicinanza al popolo ucraino e la condanna contro ogni forma di sopruso e di violenza. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Accessibility Toolbar