VERSO IL 25 APRILE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

LA PROFESSORESSA COLAJANNI INCONTRA GLI ALUNNI DELLE CLASSI TERZE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

Nei giorni otto e quindici aprile gli alunni delle classi terze della scuola secondaria di I grado hanno partecipato agli incontri-dibattito, presieduti dal Dirigente Scolastico, Prof. Giuseppe Russo, e dalla Vicepreside, Dott.ssa Valentina Randazzo, e svolti in modalità on line, con la professoressa Maria Letizia Colajanni, rappresentante dell’ANPI di Palermo. Sono stati approfonditi i temi legati alla Seconda Guerra Mondiale, al Fascismo, alla Resistenza, con un particolare riferimento al ruolo delle donne nella conquista della libertà e dei valori della democrazia sanciti dalla nostra Costituzione.

L’iniziativa rientra nell’ambito del protocollo d’intesa siglato dal MIUR e dall’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia per il triennio 2020/2023, al fine di “offrire alle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado un sostegno alla formazione storica, dalla documentazione alla ricerca, per lo sviluppo di un modello di cittadinanza attiva”.

L’ANPI da sempre si è impegnata a perpetrare la memoria storica dei partigiani e degli antifascisti (in particolare quelli siciliani) che liberarono l’Italia dalla servitù tedesca e conquistarono la libertà.
Gli alunni, già preparati dalle proprie docenti, hanno partecipato attivamente all’iniziativa e, attraverso il dibattito conclusivo, hanno chiesto chiarimenti sull’argomento, utili per una successiva rielaborazione in classe. I libri di Lidia Menapace e di Marisa Ombra, ex partigiane militanti antifasciste e saggiste, consigliati durante l’incontro dalla prof.ssa Colajanni, potranno essere un’interessante fonte di informazioni per l’approfondimento del tema del ruolo delle donne durante la Resistenza.

                                                                                               La referente

                                                                                         Margherita Lo Iacono

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.