Progetto eTwinning “STEM Influencers”

STEM influencers

Lavorare con i progetti eTwinning è ormai una consuetudine affermata all’Istituto Armaforte. Quest’anno le classi 5B della Scuola Primaria e 2C e 3C della Scuola Secondaria di 1° grado hanno condiviso nuove strategie metodologiche con circa venti Scuole Primarie e Secondarie della Croazia e della Turchia, attraverso il progetto “STEM Influencers”. 

STEM è la sigla inglese di Science,Technology, Engineering e Mathematics,discipline oggi ritenutefondamentali peraiutare i più giovania diventare adulti consapevoli ecompetenti nella società di domani e godere appieno dei benefici apportati dalla modernità. Le discipline STEM offrono gli strumenti e la metodologia per condurre studenti e studentesse a una comprensione più ampia del presente e dei meccanismi che stanno alla base di tutto ciò che ci circonda, il mondo intorno a noi, nelle sue infinite sfaccettature.

Il progetto STEM Influencers ha offerto l’opportunità di avvicinare ragazzi e ragazze ad un sistema educativo innovativo, incoraggiando la loro curiosità e fornendo loro le conoscenze di base della lingua inglese, necessarie per seguire e parlare di argomenti STEM in un ambiente formale e informale. Poiché nel mondo del futuro degli studenti emerge in ambito formativo la necessità di promuovere competenze trasversali, che includano l’aspetto scientifico-tecnologico, comunicativo- relazionale e artistico- espressivo, il progetto ha sempre avuto carattere interdisciplinare e ha creato connessioni e sinergie tra le scienze e le altre discipline, come Arte e Musica, favorendo l’acquisizione di competenze tecniche, creative, digitali, di comunicazione, di collaborazione, di problem solving e di pensiero critico.

Gli alunni delle classi coinvolte si sono divertiti a sperimentare fenomeni scientifici e successivamente a rappresentarli in video e in lingua inglese per i compagni delle scuole gemellate. I video realizzati durante l’anno scolastico sono stati quattro: il primo “Mixtures and Solutions” è stato elaborato dalla classe 5B della Scuola Primaria, sotto la guida delle insegnanti Giusy Campo e Margherita Gandolfo; il secondo e il terzo video, rispettivamente “A volcano’seruption” e “Magnetism” lo hanno realizzato gli studenti della classe 3C della Scuola Secondaria di 1° grado con le indicazioni del prof. Salvatore Rasa e della Prof.ssa  Natalia Caracci, che successivamente hanno guidato anche la classe 2C, sempre della Scuola Secondaria, all’elaborazione del quarto video dal titolo: “Composition of a bone”.

Alla fine di ogni video, gli alunni sono stati valutati dai loro partners e a loro volta hanno valutato i video delle altre scuole tramite una rubrica appositamente creata (peer evaluation). Hanno quindi avuto l’opportunità di riflettere sul loro apprendimento, di analizzare criticamente i propri sforzi e di diventare studenti più autonomi. Al contempo è stato molto importante valutare il lavoro dei loro coetanei e fornire feedback costruttivi.

È stato inoltre stimolante per gli studenti creare dei questionari di comprensione del contenuto dei fenomeni scientifici rappresentati, per le scuole partners e, allo stesso tempo, partecipare ai quiz creati dagli studenti croati e turchi. A tal scopo sono state utilizzate diverse applicazioni: Kahoot, Quizziz, Wordwall, Google Form, che hanno dato ai questionari l’impronta di giochi e quiz interattivi.

Le attività progettuali, che hanno sicuramente sviluppato le potenzialità dei ragazzi e la loro capacità di orientarsi nel mondo in cui vivono, hanno fatto emergere anche i loro interessi personali, i loro talenti individuali e il loro spirito creativo. Gli studenti si sono presi il compito di diffondere le STEM tra i coetanei e diventare quindi “Influencers”, all’insegna del motto “We STEM because we can”.

I lavori realizzati sono visibili oltre che sui padlet all’interno del Twinspace della piattaforma eTwinning, anche sul sito web del progetto https://stem-influencers.webnode.hr.

We STEM because we can

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.